Commenti: 226
  • #226

    icasticla (giovedì, 23 maggio 2019 11:57)

    Un abbraccio Mariella! un caro saluto Eli e Sari

  • #225

    eliamino (giovedì, 23 maggio 2019 08:22)

    Un bacione Mariella!

    ciao a tutti

  • #224

    Sari (mercoledì, 22 maggio 2019 19:56)

    Avete voglia di testare le vostre idee sull'Europa?
    Fate il testo proposto da "La stampa" e saprete quale partito potrebbe raoppresentarvi al meglio.

    Copiate e incollate il link qui sotto e... buon gioco.
    https://www.lastampa.it/esteri/europa/elezioni/2019/radar-politico

    Ciao.

  • #223

    Sari (mercoledì, 22 maggio 2019 15:01)

    Gran bella notizia Marileti, ti ringrazio per averla condivisa con noi.
    Un saluto a te e a chi passa ancora da questa casa.

  • #222

    marileti (mercoledì, 22 maggio 2019 13:23)

    UN SALUTO A VOLO PER FARVI SAPERE CHE STO BENE: PROSSIOMO CONTROLLO FRA SEI MESI

  • #221

    Sari (giovedì, 09 maggio 2019 10:18)

    Grazie a Voi, Sticla e Eli.
    Mi date coraggio.
    Buona giornata.

  • #220

    eliamino (giovedì, 09 maggio 2019 00:13)

    grazie infinite Sari

    per il lavoro che stai facendo.


    ciao

  • #219

    icasticla (mercoledì, 08 maggio 2019 11:34)

    Coraggio Sari, abbiamo la massima fiducia in te...

  • #218

    Sari (mercoledì, 08 maggio 2019 09:48)

    Cosa succede al libro di Giba?
    Tante cose sono successe in questi mesi che potrebbero essere quelli necessari a mettere al mondo una vita. Problemi vari, fra cui anche di salute, di rottura della stampante e del monitor, entrambi ora nuovi, che hanno rallentato il lavoro che è in gran parte fatto. Ora sono io ad essere in defaillance.. persa fra la scelta del carattere, la spaziatura e la copertina.
    Si potrebbe pensare che non sia difficile ricopiare poesie e metterle sul template dello stampatore ma non è così e il mio senso di responsabilità si alza perchè questa non è una raccolta seconda o terza... è la PRIMA e da quella dipenderà la voglia di chi lo riceverà di leggere per intero o anche altro del nostro Giba. Disegnare caratteri da stampa e studiarne la leggibilità (questo può fare la fortuna o segnare la disfatta di un libro) era il mio mestiere e perciò stampo e ristampo le pagine ricopiate per immaginarle sotto gli occhi del lettore ma resto indecisa, titubante,torno spesso sui miei passi e le scelte da compiere mi caricano di ansia.
    Non credo che qualcuno possa aiutarmi, pur con tanta buona volontà, ma prenderò coraggio sperando nella fortuna e nella magnanimità di chi riceverà il prodotto stampato.
    Chiedo scusa a tutti, soprattutto ad Antonio silenzioso e forse arrabbiato per questo grosso ritardo.

  • #217

    eliamino (lunedì, 06 maggio 2019 23:44)

    e il libro di poesie di Giba?

    posso fare qualcosa?

  • #216

    eliamino (lunedì, 06 maggio 2019 23:43)

    ciao signore e antonii.

    Come state?

    Mariella?

  • #215

    icasticla (martedì, 30 aprile 2019 11:41)

    Carina la tua storia Sari! per il teatro, andrò a cercare l'opera su Raiplay, anche se il mio tablet fa i capricci! buon primo maggio a chi passa di qui

  • #214

    Sari (lunedì, 29 aprile 2019 15:00)

    Nuovo incipit e nuova partecipazione alla proposta di gioco.
    L'INCIPIT.
    L’avrebbe salutata e poi le avrebbe detto di stendersi sul lettino e di iniziare a fare qualche esercizio di rilassamento. Le solite palle. Dopo di che avrebbe cominciato col domandare come era trascorsa la settimana. Capirai in sette giorni cosa poteva essere successo di così eccezionale.
    Infine... “E adesso mi dica una cosa...”
    ..........................................................
    Il mio svolgimento:

    A questo aveva pensato ma poi le cose erano andate diversamente e quel giorno arrivò a maledire se stesso, la sua professione, il subconscio e, per autoassoluzione, Freud, Jung, Fromm e i successivi seguaci. Maledisse e stramaledisse il bicchiere di vino, assunto per consolarsi del parco pasto, il cioccolatino fondente (era afrodisiaco, lo sapevano tutti) e la radio della portinaia che dava voce alle rose rosse di Ranieri.
    Era uno stimato professionista e si era preparato all'incontro, aveva letto e riletto la scheda della sua paziente, si era appuntato gli argomenti da proporre con discrezione e... cosa diavolo era successo? Perchè aveva perso il controllo e aveva fatto quel che mai, mai, mai un analista avrebbe dovuto fare?
    Aveva appena perso una paziente, probabilmente, ma non per colpa interamente sua... e dopo avere pensato e ripensato agli eventi che l'avevano portato all'attuale stato di prostrazione, si sentì vittima.. e degli eventi, e del fato, e dell'avvenenza della sua paziente che piano piano si era intrufolata nei suoi pensieri fino a fargli perdere la trebisonda.
    Frastornato come mai gli era capitato, sussultò al suono del campanello: chi mai poteva essere?
    La segretaria era già uscita e quindi s'alzò per aprire la porta. Un visetto, il "suo" visetto, con l'allegria negli occhi, gli sorrise e, scomparendo nell'ascensore, mentre le porte già si chiudevano, disse SI'.
    Attonito, non seppe che dire, fare... chiuse la porta che subito riaprì per precipitarsi lungo le scale. All'auto che svaniva dietro l'angolo offrì un sorriso pieno di felicità e mentre risaliva, ad ogni gradino benedisse il suo subconscio, chiese scusa a Freud e compagni e pensò che la vita sa essere meravigliosa e anche semplice... a lui era bastato chiedere alla donna di cui si era perdutamente innamorato: "uscirebbe a cena con me domani sera?" per raggiungere il paradiso.

  • #213

    Sari (lunedì, 29 aprile 2019 12:21)

    Neppure io vado a teatro ma questa bella opera l'ho vista su raiplay. Qui:
    https://www.raiplay.it/programmi/copenaghen/
    A teatro vidi, dal vivo, un Salvo Randone che stava morendo e forse per questo il suo Enrico IV fu eccezionale. Ecco, forse è l'amore per il teatro "nostro" che mi fa criticare tanto gli attori moderni (mica tutti).
    Ciao.

  • #212

    icasticla (lunedì, 29 aprile 2019 11:40)

    Ti invidio, Sari, per il teatro, la mia passione! ho avuto la fortuna di vedere i grandi attori e le opere del passato, ma ormai da anni non vado più. Ci sono ancora validi attori come dici tu, ma dopo di loro, purtroppo, il silenzio!

  • #211

    Sari (lunedì, 29 aprile 2019 09:16)

    Buongiorno.
    Ho avuto il piacere di gustarmi un'opera teatrale ben fatta e recitata con grande bravura. Titolo: Copenaghen, attori: Umberto Orsini, Giuliana Lojodice, Massimo Popolizio. 85, 79 e 58 anni gli attori. Largo ai vecchi, viene da dire. Bravi, bravi, Bravi!

  • #210

    Sari (domenica, 28 aprile 2019 16:26)

    Un saluto a Marileti, a Sticla e a chi passa.
    Come sarebbe possibile non ricordare il nostro padrone di casa, Giuliano?
    Buona domenica pomeriggio.

  • #209

    icasticla (domenica, 28 aprile 2019 09:32)

    Ciao Marileti, ben ritrovata.

  • #208

    marileti (sabato, 27 aprile 2019 20:35)

    Un caro saluto ai vecchi amici di sempre. UN CARISSIMO SALUTO A Giuliano ovunque lui sia

  • #207

    icasticla (venerdì, 26 aprile 2019 11:33)

    E quando noi non ci saremo più, lo ricorderanno come ricordano la storia antica...roba noiosa da imparare!!

  • #206

    Sari (giovedì, 25 aprile 2019 12:50)

    25 aprile 1945 - 25 aprile 2019
    Un soffio, un attimo, nei libri di storia. Sufficiente per avere dimenticato.

  • #205

    eliamino (venerdì, 19 aprile 2019 14:47)

    Auguri!
    ciao

  • #204

    icasticla (venerdì, 19 aprile 2019 12:16)

    Auguri a tutti per tutto...che sia un futuro migliore per i nostri figli e nipoti.

  • #203

    Sari (venerdì, 19 aprile 2019 11:12)

    Nel link che proponi ci sono tanti argomenti da approfondire e lo farò dopo Pasqua. L'ecologia umana è un arogmento molto importante e interssante, ad esempio. Grazie Eli.

    Pasqua... tanto da fare, da preparare, da pensare... Marta vince sempre su Maria senza che, per la donna, ci sia una scelta possibile.

    Auguri a tutti di serenità e positività.

  • #202

    eliamino (giovedì, 18 aprile 2019 17:03)

    ed ecco a proposito di Greta:

    https://www.enzopennetta.it/2019/04/greta-parla-il-biologo-pennetta-con-la-manipolazione-dellumano-la-natura-si-puo-violare-invece/

    Ciao buona Pasqua

  • #201

    Sari (martedì, 16 aprile 2019 18:37)

    Anche la caduta delle torri gemelle ha prodotto cambiamenti che a qualcuno hanno fatto comodo. Sono stati provocati o sfruttati questi disastri? Mah. Certo che la cattedrale in fiamme ha prodotto un grande effetto, soprattutto per il grande rogo che, nell'immaginario, ricorda qualcosa di oscuro e potente.
    Ciao Sticla, ciao Eli

  • #200

    eliamino (martedì, 16 aprile 2019 16:40)

    In effetti sembra strano che sia casuale.
    Io che faccio fatica ad appiccare il fuoco agli avanzi delle potature, mi domando: ma come si fa a dare fuoco a Notre-Dame per errore?

    Riporto la fine di un breve articolo a cura di www.hackthematrix.it:

    "La domanda sorge spontanea: un incendio provocato dai poteri occulti, per intimorire le forze populiste in vista delle elezioni europee?

    Un caso che in un periodo di forte caos dovuto all’immigrazione di massa verso l’Europa vada a fuoco il simbolo della cristianità europea?

    Che sia una mossa sulla scacchiera del Nuovo ordine Mondiale?

    A pensarci male a volte ci si azzecca.
    Intanto i siti Jihadisti esultano…"

  • #199

    sticla (martedì, 16 aprile 2019 10:43)

    Sembra veramente una punizione divina, per chi ci crede, per tutti i disastri che l'uomo sta perpetrando sui suoi simili e sulla natura...sono seriamente preoccupata per i nostri ragazzi ma spero sempre che, come Greta, riescano a far sentire la loro voce forte e chiara..

  • #198

    Sari (martedì, 16 aprile 2019 00:29)

    Parigi in fiamme, alla vigilia pasquale, pare la rappresentazione della nostra Europa e della cristianità. Poveri noi.

  • #197

    Sari (domenica, 14 aprile 2019 10:28)

    Buona domenica delle palme.
    Palma di Pace, di riconoscimento effimero, di tradimento, di gioia effimera.
    No, la palma non mi rappresenta se non per il messaggio intrinseco che rappresenta.
    Allo sventolar di palme preserisco l'impegno quotidiano, minuscolo ma... deciso non sull'onda emozionale ma nel profondo della mia persona.

  • #196

    Sari (domenica, 14 aprile 2019 10:21)

    Il mio orto era il mare...
    Ora lo guardo dalla finestra.
    Come guardare il terreno
    incolto e non poter
    rivoltare le zolle:
    con lo sguardo
    non si può fare.


    Giba

  • #195

    eliamino (mercoledì, 03 aprile 2019 17:17)

    Che ragazza grande sticla!

    Speriamo che i tuoi nipoti siano forti e sicuri di se.

  • #194

    Sari (lunedì, 01 aprile 2019 13:26)

    Leggo del provvedimento di un assessore leghista che sta tagliando i fondi a un premio dedicato a Tiziano Terzani che vede ogni anno tante persone riunirsi a Udine per discutere e scambiarsi pensieri.
    Grande, grande TT.. da lui ho imparato cos'è la guerra (pare incredibile ma, oltre le bombe, non ne sappiamo granché), quali istinti la muovono, chi favorisce e chi la patisce solamente. Certo che sono ben da guardare gli scrittori... vanno, tornano e spandono informazioni di prima mano...

    A chi dà fastidio, oggi, il giornalista scrittore morto ormai da quindici anni?
    TT era un uomo e uno scrittore libero... verrebbe perciò da dire che è inviso a chi non ama la libertà di pensiero e di parola, o forse sono le trentamila persone che ogni anno vanno a Udine per seguire il Festival Vicino/Lontano a lui dedicato a non garbare, o forse pare eccessivo ci sia un premio intitolato a qualcuno che non porta favori... mah!

    Il pensiero non è cosa da filo spinato e non prevede alcuna lista di buoni e cattivi, il pensiero è libero e forse è proprio questo a renderlo antipatico a qualcuno.

  • #193

    icasticla (domenica, 31 marzo 2019)

    Come descrivi bene la situazione Eliamino...ma è sconsolante vedere come una persona giovane come te possa pensare come me che ho superato gli ottanta! io ho due nipoti di 13 e 16 anni, sono bravi affettuosi e seri, ma vivono in una piccola oasi di persone sane e senza problemi...cosa succederà quando dovranno confrontarsi col resto del mondo? francamente, spero di non esserci più. Un abbraccio a Sari che mi capisce sempre, a Eliamino e ai suoi bellissimi figli.

  • #192

    Sari (sabato, 30 marzo 2019 17:38)

    A Sticla, Emiliano e a tutti gli amici di Giuliano, e miei, mando un abbraccio e un grazie perchè so che la vita porta da altre parti, verso altri interessi o obblighi e non sempre si hanno parole da offrire.

    Ma hai ragione Sti', che tristezza tornare qui e sentire il rimbombo dei nostri passi.

    Non importa se non hai cose allegre da offrire a questo nostro tavolo, Eli perchè anche solo un saluto conta tanto. Vedo, e per esperienza personale so, quanto i ragazzi dell'età dei tuoi figli siano impegnativi e quanta ansia possano produrre nei genitori ma sono anche soddisfazioni e allegrie e i tuoi non faranno eccezione. Lorenzo: ma quanto è bravo! Buon sangue non mente.

    Un saluto a chi passa e soprattutto a voi, amici di vecchio cuore.

  • #191

    eliamino (venerdì, 29 marzo 2019 18:58)

    ciao icasticla

    ci provo ogni tanto a scrivere qualcosa ma, come adesso, non sono più dell'umore giusto.
    Vorrei sempre scrivere di cose allegre, felici, che in effetti non mi mancano: la famiglia, il lavoro, l'orto ...ma... che ne so? Non bastano, non bastano mai di fronte a tutto il resto che comunque riesce quasi sempre a smorzarmi il sorriso in faccia!
    Non mi riferisco ai notizioni dei telegiornali che non guardo mai.
    Non so quasi niente di quel che accade in Italia e nel mondo ma vedo questa piccola comunità in cui vivo, il paese, che rispecchia di certo l'intera umanità.
    E mi affligge più di ogni altra cosa vedere che la maggior parte dei giovani è vuota, o sembra vuota, sembra non avere idee, sentimenti. I giovani sono più ignoranti di me che non so nulla di storia, geografia, attualità, cultura, sport... insomma io praticamente non so proprio niente, ma loro non conoscono parole comunissime, e insieme alle parole ignorano gli oggetti, le situazioni, le azioni definite da quelle parole.
    Ed è difficile combattere i nostri ragazzi, per combattere il mondo che li vuole svuotare.
    Eppure abbiamo due figli davvero eccezionali. Ma il sistema lavora meglio su quelli come loro, che potrebbero essere pericolosi.
    Guardate Lorenzo, è davvero un'eccezione, lo abbiamo portato al campionato di calcolo mentale organizzato a Udine. Lui, senza preparazione, senza insegnanti a sostenerlo, senza neanche fare esercizio, è arrivato secondo nella sua categoria e ventesimo sui 130 partecipanti di ogni età.
    Ecco il link:
    https://archiviodeigiochi.it/2019/03/e-online-la-classifica-definitiva-del-campionato-italiano-di-calcolo-mentale-2019/

    E' una bella soddisfazione. Bravo. Peccato che per il resto...

    E Angelica, il motore di questa famiglia, piena di interessi, piena di voglia, di entusiasmo... però anche lei...

    vabè, ce la faremo.

    Ciao amiche, ciao antoni (plurale: sono 2)

  • #190

    icasticla (venerdì, 29 marzo 2019 18:07)

    Peccato che qui non si fermi più nessuno...era un bello spazio con poche voci ma scelte, adesso tutto tace...qualcuno ha voglia di scambiare due parole?

  • #189

    marileti (mercoledì, 13 marzo 2019 10:34)

    Care amiche vi leggo sempre volentieri, anche se non intervengo spesso. Gli ultimi temi che avete trattato: le primarie e l'aggressività nei bambini, mi sono molto cari. Neanche io sono andata a votare per le primarie un po' perchè non sapevo chi svegliere, un altro po' perchè il luogo deputato a questo scopo era troppo lontano dalla mia casa.
    Passando ai bambini ed alla loro aggressività, penso sia giusto che le famiglie si occupino di questo aspetto dell'educazione dei figli. Solo l'unione maestra/o e famiglia può portare a risultati positivi.
    Un caro saluto a voi due

  • #188

    marileti (mercoledì, 13 marzo 2019 10:32)

    CIAO RAGAZZE.

  • #187

    icasticla (martedì, 12 marzo 2019 11:13)

    Vedp molta aggressività nei bambini di oggi, purtroppo molti gernitori insegnano proprio ad essere prevaricatori con gli altri, per non farsi "mettere i piedi in testa". Non ho educato così i miei figli e per fortuna nemmeno i miei nipoti sono aggressivi, e ringrazio gli esempi familiari! i segni positivi, cara Sari, spero aumentino...noi avremo le amministrative presto e sono molto preoccupata!

  • #186

    Sari (lunedì, 11 marzo 2019 14:44)

    Il segno positivo che vedo, Sticla, è l'afflenza degli elettori e questo mi ha commossa e mostrato che la cura dei diritti sta a cuore un gran numero di persone... quelle sono la vera sinistra, per me.

    Oggi, alla radio, si discuteva di asili nido e gli esperti sostenevano che i bambini che frequentano il nido si inseriranno meglio nella società e diverranno autonomi molto prima di chi non lo ha frequentato. Ogni argomento era finalizzato all'educazione scolastica tralasciando quella parentale e, non avendola trattata in alcun modo, ho inviato un sms chiedendo che fosse inserita nella discussione. Non ho avuto riscontro alcuno e questo non tenere conto della famiglia mi ha un pochino preoccupata.
    Avendo un'insegnante in famiglia, posso testimoniare che i bambini diventano sì autonomi, ma anche aggressivi. Se questo sia un bene per la società futura non saprei dirlo ma temo di no.

  • #185

    icasticla (mercoledì, 06 marzo 2019 11:10)

    Per la prima volta, non sono andata a votare per le primarie, nessuno mi convinceva, ma sono contenta dei segni positivi. Spero che quei soldi siano spesi per una buona causa. Ancora auguri per la voce Sari, un abbraccio|! toc toc...non c'è nessun altro?

  • #184

    Sari (mercoledì, 06 marzo 2019 10:38)

    Sto risorgendo ancora una volta, Sticla... la voce ancora non mi sostiene ma lo farà presto, grazie per la premura e per la presenza che rincuora.
    Sto leggendo del successo del leader di partito incoronato dai gazebo... ha ben motivo di sorridere visto che ha appena incassato, come minimo, 3,6 milioni di euro dai votanti. ;)
    Un saluto a te e ai passanti.

  • #183

    icasticla (martedì, 05 marzo 2019 11:08)

    Le assenze si fanno notare...spero che stiate tutti bene, Sari sei guarita? un caro saluto a tutti

  • #182

    Sari (venerdì, 22 febbraio 2019 12:44)

    Ne "La donna del ritratto" Marileti ha trovato qualcosa di "suo" e anche a me farebbe piacere se ce ne parlasse ancora.
    Ho appena cominciato la lettura di "Serenata" di James M. Caine, un libro comperato a 1 euro per sostenere un gattile in difficoltà. Le pagine sono gialle d'età e vi trovo un'atmosfera surreale e misteriosa che fa sorridere ma anche preoccupare.
    Oggi sarò con la nipotuina e non mi sarà possibile continuare il racconto ma quando arriverà sera lo riprenderò. I bambini... che miracolo di fresca vita sono... Mi ha chiesto cosa si "festeggiava" il 27 gennaio perchè lei non aveva capito e la maestra non aveva chiarito dicendo "ora siete bambini e non potete capire, lo farete quando sarete grandi".
    - Nonna, io sono una bambina ma debbo capire ora - mi ha detto - e io ho spiegato, pur con tutta la precauzione di cui sono capace. Debbo capire... ah lo pensassimo anche noi adulti...
    Saluti.

  • #181

    icasticla (mercoledì, 20 febbraio 2019 14:43)

    Allora...non ho ben capito di quale libro parla Marileti. Se à "ritratto di signora" è un classico di henry James, bellissimo libro ma non giallo. Se è "la signora del ritratto" è di Kate Morton, libro piacevole ma niente di che. Mariella, facci luce! un caro saluto a Eliamino e Sari e bentornata Marileti

  • #180

    Sari (martedì, 19 febbraio 2019 21:56)

    Bene Mariella, sono lieta che tu stia bene e certa che "La donna del ritratto" incuriosirà la nostra grande lettrice Sticla. Ho cercato una recensione nel web scoprendo che si tratta di un giallo... e come poteva essere diversamente trattandosi di te? Ahahahah...

    Ben trovato Eliamino, come va?

  • #179

    eliamino (martedì, 19 febbraio 2019 16:24)

    ciao Mariella

  • #178

    marileti (martedì, 19 febbraio 2019 11:47)

    care amiche, dopo un periodo di depressione, sono riuscita a leggere ancora. Il libro che mi ha ricondotta alla RAGIONE è: "Ritratto di signora" di Kate Murton una scrittrice australiana. NON è un capolavoro, ma è rassicurante e non privo di spunti di riflessione.

  • #177

    icasticla (mercoledì, 13 febbraio 2019 11:11)

    Auguri Sari per la tua voce! quest'anno l'influenza è stata cattivella, spero che il vaccino abbia fatto il suo dovere! Si ho letto della Pilcher...era molto anziana ma mi è mancata un'amica...negli anni, ogni voltaa che sono stata giù, depressa o particolarmente triste, prendevo uno dei suoi libri e magicamente mi consolavo...mi faceva quest'effetto: non una scrittrice eccelsa, ma così umana nelle sue storie! Mi mancherà.