Qui ci si misura col cervello e col cuore (Giba)


Commenti: 926
  • #926

    Mariolieto (mercoledì, 20 settembre 2017 21:42)

    Bella giornata data la giornata settimanale con mia figlia. Sono perfino uscito con lei - col mio fedele girello - e sono giunto al supermercato a fare a spesa. Lungo la via tanti incontri con persone che da mesi ed anni non incontravo più: una soddisfazione che rincuora nel trovarsi viso a viso "con le altre e gli altri" di persona. Un qualcosa che potrò avere sempre di meno... ma mi rifaccio con il "nostro forum", che le email e con facebook; tante altre amicizie telematiche che sento tanto vive in me.
    Oggi bel sole, ma stamattina temperatura a 3 gradi, per cui stufa accesa e tanto di maglia e gilè addosso. Ora, alle quasi 22, una cordialissima BUONANOTTE sorrisa ed accarezzata da GIBA.

  • #925

    marileti (mercoledì, 20 settembre 2017 12:45)

    Buongiorno a tutti.
    Sveglia dalle 5, ho fatto qualche lavoretto nell'attesa del tecnico della lavatrice che sabato sera mi aveva promesso che sarebbe venuto stamattina. Non solo non è venuto,ma ha attivato la segreteria sul cellulare. Non so come farò:ho molti panni da lavare. SIGH
    Cara SARI, si vede che abbiamo le stesse letture di quotidiano, perchè anche io sono stata molto colpita dalla vicenda del bimbo che non esiste. La legge dovrebbe prevedere questi casi, visto che siamo nella UE e si dovrebbe stigmatizzare l'autorità che si è comportata in modo incivile(?), NO, inumano

  • #924

    Mariolieto (mercoledì, 20 settembre 2017 11:45)

    Solo quasi a mezzogiorno alla tastiera perché è la giornata che posso uscire con mia figlia nella sua giornata che mi regala venendo appositamente e solo per me da Trento. Quindi mi limito al BUON POMERIGGIO e SERA a Tutte e Tutti.
    *
    Interessanti le considerazioni di SARI sulla maternità ma non è un argomento tanto facile da discuterne nel forum. Ci vorrebbero dei libri e dei pomeriggi interi. Da parte mia tema che non mi sento di toccare e nel quale non mi sento di addentrarmi se non nelle opportune sedi e con la "giuste" persone capaci di farci conoscere ciò che veramente "sanno" (senza preconcetti) ed altrettanto capaci di saper e voler "ascoltare".

  • #923

    Sari (mercoledì, 20 settembre 2017 10:57)

    Buongiorno.
    Leggo di un bambino che, nato in Spagna da due mamme italiane (una ha donato l'ovulo e l'altra l'ha portato in grembo e partorito), non è stato riconosciuto dal comune italiano dove nel frattempo le due mamme si sono stabilite perché rifiuta di attribuire due maternità verso uno stesso essere umano. E così questo bambino al momento non esiste.
    Sarebbe facile pensare che la mamma che non ha partorito potrebbe chiedere di adottare ma non lo vuole fare perché il bambino ha una parte di sé e quindi si ritiene madre.
    La faccenda è molto ingarbugliata e non saprei dire se possa essere normale per un bambino avere più padri e madri. In questo tempo di famiglie allargate, dove esistono più figure genitoriali, si lavora sul nuovo e non si sa cosa sia bene o male.
    Un tempo, i bambini orfani di padre o madre venivano additati, compatiti, ma comunque protetti dalla "disgrazia" che li aveva colpiti... oggi, in tempo di multiculturalità, spero verranno ignorati e trattati allo stesso modo di chi, tradizionalmente, ha un papà e una mamma soli.
    Sono fortemente contraria a certi pasticci genetici ma accetto questi cambiamenti pur non capendoli.

  • #922

    Mariolieto (martedì, 19 settembre 2017 22:03)

    Dopo sei ore trascorse con persone amiche a programmare incontri culturali sul dialetto e sul cinema, non mi resta che augurarvi una serena BUONANOTTE, a Tutte e Tutti.

  • #921

    Antrefrain (martedì, 19 settembre 2017 17:48)

    Grazie a voi, Mariolieto e Sari, per avermi letto.
    Il mio" riconoscere" va inteso come "accettare".
    Salutissimi a tutti.

  • #920

    Sari (martedì, 19 settembre 2017 17:11)

    È martedì e lascio quindi 5 parole di cui disporre a piacimento per giocare.
    Come si gioca?, potrebbe chiedere Espero o un occasionale passante.
    Le parole si posso liberamente usare per comporre un pensero, una poesia, una filastrocca e quanto altro la fantasia suggerirà.

    Occasione - Sconosciuto - Nota - Seggiola - Ambito (con l'accento messo a piacere)

    ;)

  • #919

    Mariolieto (martedì, 19 settembre 2017 10:42)

    La giornata - sotto un cielo plumbeo - si apre in serenità con le parole di SARI che fanno da eco a quelle di ANTREFRAIN. Le considerazioni fatte parole di meditazione e di saggezza e che rincuorano sia coloro che le sanno scrivere che coloro che le sanno leggere e fare proprie. Leggerle e rileggerle - fin che resta visibili sul descop - danno raggi di sole e di luce per illuminare la propria giornata.
    Nonostante il brutto tempo (meteorologico) una BUONA GIORNATA a Tutte e Tutti.

  • #918

    Sari (martedì, 19 settembre 2017 09:02)

    " Riconoscere l'altro e rispettarlo per quel che è" , scrive Antrefrain.
    Ho apprezzato i vostri interventi, signori, ma penso sia raro che le vostre sante parole possono essere tradotte in fatti perché prima di riconoscere l'altro occorre conoscerlo e questo costa tanta fatica.
    Noi, come Occidente, siamo fortemente in debito con i popoli che oggi arrivano chiedendo pane e lavoro. E dopo averli derubati, deportati, riempiti di rifiuti altamente pericolosi, aizzati uno contro l'altro per nostro tornaconto, abbiamo la spudoratezza di chiamarli incivili, violenti e inopportuni. Come tutto questo non bastasse, vengono ora usati dalla politica come capro espiatorio e come mezzo di distrazione di massa per scopi che appaiono evidenti.
    Beata quella parte di Chiesa che ancora, prima del Vangelo, usa cuore e ragione.
    Fra i prelati citati vorrei inserire tutti gli anonimi sacerdoti e suore che nel silenzio del loro mandato si adoperano per divulgare messaggi di giusta pace. Vorrei ricordare inoltre il cardinal Martini che ancora è faro per le persone di buona volontà, siano credenti o meno.
    Quanto bene (e quanto male) possono spandere le parole... quelli appena lette mi hanno rincuorato e ve ne ringrazio.

    Buona giornata Ottovolante.

  • #917

    Marolieto (lunedì, 18 settembre 2017 22:17)

    Grazie ANTREFRAIN della bella "lezione" con cui hai ravvivato il "nostro forum". Sono messaggi come il tuo - attraverso le voci di un vescovo cristiano e di un ateo come Cacciari - che irrobustiscono lo spirito, proprio come voleva GIBA. Il mio maestro - religioso salesiano - ci diceva che prima di tutto viene l'UOMO, poi può esserci il cristiano, l'ateo, il buddista o quello che si vuole, ma se "sotto non c'è l'uomo" tutto il resto è un di più che, il più delle volte, non vale niente. Ecco il perché di un Vescovo con Cacciari: perché "da uomini" sanno parlare degli uomini e delle donne con la stessa
    lingua in lucidità e fermezza. Chiaro e comprensibile che tanta parte della stessa Chiesa non approvi il vescovo di Caserta: perché rimane "sviata" dalla visione e dalla vera cura degli uomini e delle donne.
    Scusami e scusatemi se sono intervenuto, ma mi è piaciuto troppo e profondamente gustato ed apprezzato l'intervento del carissimo amico ANTREFRAIN. Grazie.

  • #916

    Antrefrain (lunedì, 18 settembre 2017 21:55)

    Leggo solo ora quanto scrivevano a fine luglio Sari e Letizia di Massimo Cacciari, un intellettuale prestato alla politica la quale,peraltro, se ne è servito poco e, sopratutto male. Cacciari viene spesso a Caserta per dialogare con la comunità ecclesiale della Diocesi, grazie alla forte stima che il filosofo veneziano nutre per il vescovo emerito di Caserta, Mons. Nogaro. Massimo Cacciari, ateo dichiarato, accoglie sempre l’invito del Vescovo a parlare alla sua comunità perché, dice il prelato, si avverte la necessità di maggiori incontri che diano la possibilità di confrontarsi in quanto è proprio grazie all’altro che scopriamo noi stessi. La parola di Mons. Nogaro non poche volte ha trovato ostacoli all’interno della stessa Chiesa. Nei suoi scritti è detto con fermezza che una persona non potrà e non dovrà mai accettare che la ” società del benessere” schiacci ” le società del malessere” in quanto il messaggio evangelico parla di liberazione e riscatto, cose che hanno una valenza non solo riferite alla salvezza e alla ricompensa alla fine dei tempi.
    Per Nogaro più i ricchi innalzano barriere sempre più disumane verso gli ultimi della terra, anche riferite alle vere e proprie barriere di non permettere che gli immigrati ” arrivino alle nostre case e bussino alle nostre porte”, più le chiese devono diventare ” comunità samaritane”, pronte a costruire ” ospedali da campo”, come dopo una battaglia.
    Anche se collocati su sponde opposte, il filosofo ed il prelato danno vita e forza alla onda di piena che convoglia verso il mare della fraternità e della “ricerca del prossimo” il loro pensiero sino a ritrovarsi alla foce con l’aver chiarito che l’approssimarsi al prossimo deve avvenire senza contropartita, non reciprocità ma gratuità e restando ciascuno nella propria diversità che proprio perché tali determineranno la nostra crescita. Sarebbe un grave errore finalizzare il proprio agire all’ottenimento della eliminazione delle differenze o al rendere qualcuno simile a noi e viceversa. Dissetarsi della sua diversità” deve essere l’obiettivo. Riconoscere l’altro e rispettarlo per quello che è.
    Tutto ciò non avverrà mai se si resta caparbiamente nel chiuso delle proprie egoistiche idee e prospettive, se si oppone ad ogni palese necessità di aiuto il proprio star bene. Chiudere le aperture di ogni genere, isolarsi e non tentare di avvicinarsi all’altro non renderà mai serenità e pace.
    Serena notte a tutte-i.

  • #915

    Mariolieto (lunedì, 18 settembre 2017 21:24)

    Carissima SARI. Il pensiero di GIBA è costantemente presente in me, poiché ogni volta che entro in questi spazi, nei quali proprio Lui mi ha invitato ad entrare, ogni volta che vi entro ho la netta sensazione di parlare più con Lui che con tutte le altre Amiche e gli altri Amici, pur carissime e carissimi. Con Lui era un trovarvi la sua capacità di ascoltare, di colloquiare, di sapermi capire anche quando le nostre convinzioni non collimavano: ma la "cultura" ci univa in quella condivisione in cui solo la libertà razionale (e mai passionale carica di preconcetti) trova i suoi giusti e necessari equilibri. Con Lui si sentiva di essere ascoltati, di trovare la giusta condivisione e di avere quel riscontro che accresceva la volontà di risentirci al più presto con la massima soddisfazione. Questo è il forum che è restato in me e che, dopo la sua morte, ha perso questa intensità di rapportarci perché - senza offesa per nessuno - sta venendo meno la sua presenza che era quella che ci teneva insieme. Il riandare a cercarlo dove voi avete raccolto ciò che lui ha lasciato scritto non è un andare a ritrovare Lui: anche nei suoi scritti Lui rimaneva Lui ed i suoi scritti passavano in seconda linea. Noi - almeno io - avevamo bisogno di Lui, non di quello che al momento scriveva. Era il suo spirito che animava ogni vocabolo che egli sapeva trovare per tenerci in contatto con Lui.
    Vedi che mi hai riportato a Lui, ad un Gibaforum fatto da Lui e tenuto vivace dalla sua presenza carezzevole e ferrea allo stesso istante, carezza e pugno di ferro messi insieme da una amorevolezza intellettuale tanto rara e difficile da ritrovare. Mi auguro di poterla ritrovare in "Parliamone", ma mi sembra che sentiamo il bisogno del Suo Spirito, con altrettanta fatica a saperlo risuscitare. Tuttavia mettiamocela tutta per riuscire a risentirLo ancora vivo tra noi con quel poco che riusciamo a fare ed a scrivere.
    Con GIULIANO accanto la mia BUONANOTTE a Tutte e Tutti in gioiosa serenità.

  • #914

    Sari (lunedì, 18 settembre 2017 14:49)

    Caro Mario, il tuo "E che GIBA sia con noi e col suo spirito" pare una benedizione e mi piace pensare che lui, sempre presente in questo suo sito, possa farlo rinfocolando la capacità di parlarci e confrontarci anche se da sponde diverse.
    Giba manca, eccome se manca. Nessuno mai potrà sostituirlo ma noi, suoi amici, possiamo rileggere le sue poesie e gli interventi che ancora sono presenti in questo sito e nel Gibaforum di Eliamino ( lo si può raggiungere dalla sezione link)
    Non perdiamo!o, non perdiamoci.

  • #913

    Mariolieto (lunedì, 18 settembre 2017)

    Mattinata fredda: solo 8 gradi e la stufa accesa. Mezzogiorno fuori casa, in ristorante, con due colleghi ed amici pubblicisti: ci sarà da chiacchierare dopo alcuni mesi che non ci incontriamo. Il resto nella norma con libri da finire e da iniziare, e con articoli in cantiere. Così, nella norma, anche la mia serena BUONA GIORNATA a Voi, Tutte e Tutti, sperando che il meteo vi regali bel tempo e buona temperatura.
    E che GIBA sia con noi e col suo spirito che manca tanto in questi spazi.

  • #912

    Sari (lunedì, 18 settembre 2017 07:20)

    Buongiorno.
    Le albe e i tramonti, in questa stagione, sono veramente spettacolari e non mi stanco di guardarli... sempre incredibilmente nuovi.
    Ho tanto da fare ea cui pensare, e allora... che la giornata cominci!
    Un saluto a tutto Ottovolante.

  • #911

    Mariolieto (domenica, 17 settembre 2017 20:53)

    Alle 21 di domenica un'affretta ed infreddolita BUONANOTTE a Tutti e Tutti in lettura o col cuore altrove...

  • #910

    Stelvia (domenica, 17 settembre 2017 14:38)


    Mario, io ci sono. Buona domenica :)

  • #909

    Mariolieto (domenica, 17 settembre 2017 11:11)

    Domenica attesa con la pioggia, ed invece solo col cielo coperto e con addirittura qualche raggio di sole che riesce a trovare i giusti passaggi nei brevi spazi d'azzurro. Tutto tace e tutto è tranquillo. Mio figlio è salito ad accendermi il fuoco e mi attende a pranzo con la sua famiglia. Poi pomeriggio e notte col silenzio e la mia tastiera.
    Anche a voi la BUONA DOMENICA.

  • #908

    marileti (domenica, 17 settembre 2017 09:59)

    BUONA DOMENICA da una Napoli molto imbronciata da ieri sera. Una pioggia leggera spruzza ogni tanto i platani sotto casa e a volte le gocce, rimbalzando sulle foglie, bagnano il mio balcone. Il balcone, coperto da quello del piano superiore, è, in genere asciutto. Vederlo bagnato capita solo in caso di temporali invernali.

  • #907

    Mariolieto (sabato, 16 settembre 2017 21:57)

    Ormai nel pieno del weekend. Stamattina pioggerellina leggera; nel pomeriggio pallido sole. Svogliato alla tastiera con tentennanti tocchi sui tasti quasi restii. Domani domenica scialba, forse con l'annunciata pioggia ma con la sicura silente mansarda con me che si alterna fra i tasti e l'ascolto di un po' di musica in YouTube.
    Nel silenzio d'una notte scura scura parta da questa tastiere l'usuale BUONANOTTE e raggiunga le Amiche tutte e gli Amici tutti.

  • #906

    marileti (sabato, 16 settembre 2017 20:23)

    Ho lasciato un pensierino per Icasticla in libri.
    scusate l'assenza di questi giorni dovuta alla venuta di mia figlia che mi sono goduta in ogni attimo.
    Buona serata a tutti

  • #905

    marileti (sabato, 16 settembre 2017 20:15)

    cara Sari,
    come ti capisco,nelle tue osservazioni!

  • #904

    Sari (sabato, 16 settembre 2017 20:09)

    Osservazioni

    Con matite e colori
    davanti lo specchio
    trucco la sconosciuta
    che severa mi guarda
    affinchè somigli
    all'idea che ho di me.


    Sari

  • #903

    Mariolieto (sabato, 16 settembre 2017 10:37)

    Già il fine settimana, un weekend uggioso con cielo coperto e leggerissima pioggia e... fuoco acceso - a legna - in casa. Due giornate come le altre che mi vedranno alla fida ed inseparabile tastiera, l'unica compagnia in casa... oltre gli amici e le amiche nel forum, nelle email e in facebook. Sto inoltrandomi nella stesura di un ventesimo secolo che ha stravolto il mondo: lo sto delineando solo alla luce della mia vallata e della mia ormai quasi centenaria esperienza.
    Nonostante il brutto tempo (per chi lo considera tale, non certo per me) ecco la mia BUONA GIORNATA a Tutte e Tutti in gioiosa serenità.

  • #902

    Mariolieto (venerdì, 15 settembre 2017 21:59)

    Giornata col descop vuoto delle voci amiche...
    Tutte e Tutti immerse e immersi nella loro affaccendata quotidianità;
    certamente mi hanno almeno pensato
    e col pensiero e col cuore sono stati con me.
    Grato della silenziosa e tacita vostra compagnia
    la mia serena BUONANOTTE a ciascuna ed a ciascuno...
    alle 22 di venerdì notte.

  • #901

    Mariolieto (venerdì, 15 settembre 2017 10:52)

    Augurandomi di non essere un "fannònnolo" - grazie SARI d'avermi fatto conoscere un vocabolo che non conoscevo affatto - eccomi alla tastiera dopo avermi fatto fare il bagno dalla domiciliare, la quale mi ha acceso anche il fuoco nella fornella, poiché, nonostante la pioggia non sia ancora giunta (anche se promessa dal solito meteo) il freddo si fa già sentire. Peccato non essere più in tempo di aggiornare il mio già povero italiano: mi piacerebbe consultare le opere di Di Mauro e gli ultimi aggiornamenti di cui si parla anche in televisione, ma ormai la lettura non è più alla mia portata e stento a fermarmi a lungo sulle tante interessanti ed avvincenti pagine stampate... un tempo "passione e vita".
    In questo istante le nuvole si stanno diradando ed i raggi di sole tentano di offrire qualche grado di più alla bassa temperatura, ma il meteo è minaccioso: ha promesso acqua fino a martedì. Non c' che attende ciò che non dipende da noi. Che la BUONA GIORNATA si dipani secondo i desideri di Ciascuna e di Ciascuno, non dimenticandoci del sempre presente GIBA.

  • #900

    Sari (venerdì, 15 settembre 2017 09:15)

    Buongiorno.
    Sul mensile di Altroconsumo trovo un angolino dedicato a URPS. Un'altra siglata da memorizzare?, mi sono chiesta sconsolata, invece no, l'acronimo rivela un Ufficio Resurrezione Parole Smarrite (carino!) che oggi propone la dispersa Fannònnolo.
    Il fannònnolo deriva da Fare e da Ninnolo ma non sta ad indicare un semplice fannullone perché ha l'aggravante dell'inettitudine.
    Mi chiedo come mai la parola sia in disuso... di fannònnoli ne conosco parecchi.

    Felice giorno

  • #899

    Sari (giovedì, 14 settembre 2017 22:23)

    Non sono affatto poche le tue risorse, Mario, questa sera sei solo un poco stanco.
    Buonanotte a domani.
    Buonanotte Ottovolante!

  • #898

    Mariolieto (giovedì, 14 settembre 2017 21:17)

    Con le poche risorse che mi sento di avere... una BUONANOTTE a Tutti e Tutte in una notte fredda dopo una giornata uggiosa con il cielo coperto ma senza pioggia... però dal meteo promessa a catinelle.

  • #897

    Sari (giovedì, 14 settembre 2017 11:41)

    Credo di avere avuto alcuni doni dalla vita, doni sottovalutati ma per me preziosi. Il primo è il non provare nessuna forma di invidia cattiva perché ognuno di noi, visto da vicino, ha ricchezze e risorse sue. Un altro, non facilmente accettato dal mio prossimo, è quello di desiderare rapporti chiari per evitare che qualcosa di poco bello sedimenti negli animi. Ciao.

  • #896

    Mariolieto (giovedì, 14 settembre 2017 11:28)

    Carissima SARI, ti leggo alle 11,15 di ritorno da una passeggiatina in paese con mia figlia e col girello. Quanti amici ho ancora incontrato e quante strette di mano e parole confortevoli: lo stare ed il sentirsi con gli altri è davvero confortevole.
    Tornando al nostro discorso... volevo solo accentuare la "povertà" di coloro che nel loro rapporto/confronto con "l'esterno" non sanno prendere quanto c'è da imparare e da condividere "in bene", ma si lasciano trasportare dall'invidia di non avere anche loro quel qualcosa in più che tanti altri hanno, e perciò s'impoveriscono l'esistenza rodendosi dentro. Fortunatamente nessuno in "Parliamone" soffre o palesa questa deleteria situazione. Percepisco che - pur pessimisti da una parte per quello che non si riesce a veder migliorare - siamo tutte e tutti protese e protesi, con forte speranza, ad aiutarci a vicenda a rincorrere il BUONO ed il BELLO che abbiamo in noi ed attorno a noi in un costante arricchimento di noi stessi. Nonostante tutto e tutti noi - del GIBAFORUM - siamo tutte e tutti dei POSITIVI, capaci di racimolare tutto ciò che pian pano ci rende migliori e capaci di star "bene insieme".
    Grazie a TE delle sempre tue buone e belle parole e di un'amicizia che si sostanzia ogni gionrno di più.

  • #895

    Sari (giovedì, 14 settembre 2017 10:06)

    Buongiorno a tutti.

    Rispondo a Mario e a quanto ha scritto, al nr 14, nella sezione PENSIERI.
    Grazie al cielo non siamo tutti uguali ma sarebbe veramente triste usare il tempo per annotare differenze che balzano già troppo facilmente agli occhi in tante occasioni. Avere idee diverse riguardanti i fatti e la vita non deve rattristarci in quanto occasioni di verifica e di crescita personale. Penso che ogni confronto sereno non possa che arricchirci e allargare orizzonti che, altrimenti, rimarrebbero sconosciuti. Noi siamo, comunque, animali necessariamente sociali (vedere Schopenhauer), non possiamo rinchiuderci fra le quattro mura di casa nostra, ma quello che dovrebbe rattristarci sta nell'incapacità di mettersi nei panni dell'altro per poterlo comprendere e non allontanare.
    Capitano certamente equivoci che occorre chiarire (è forse successo questo fra Stelvia e me?) ma fra persone sincere e di buona volontà questo non è che un piccolo inciampo da superare.

    Buona giornata Ottovolante.

  • #894

    Stelvia (giovedì, 14 settembre 2017 09:35)


    Con negli occhi le cime imbiancate e nel cuore il canto dei gipeti, il mio buongiorno risuoni nelle valli e giunga a Voi !

  • #893

    Mariolieto (giovedì, 14 settembre 2017 09:19)

    È già freddo - 7/8 gradi ed il cielo è coperto da basse nuvole grigie. Al momento non piove ma la minaccia di nuovi scrosci è evidente. Dovrò farmi accendere il fuoco nella stufa. La domiciliare è già passata con un'ora di anticipo, e perciò già alla tastiera, in attesa di mia figlia da Trento con cambio di giornata; perciò sarà una giornata diversa a confortante.
    Anche oggi, però, per Tutte e Tutti del "nostro" forum che la BUONA GIORNATA possa essere tale con il "bel tempo" che teniamo al caldo dentro di noi. GIBA ci sorride.

  • #892

    Mariolieto (mercoledì, 13 settembre 2017 20:45)

    Giornata tranquilla con tiepido sole, ma temperatura scesa sui 5 gradi la minima. In mansarda ed in paese nulla di novo. Invece in valle un cacciatore ha ucciso un suo amico compagno di caccia da trent'anni scambiandolo per un cervo; la vallata col fiato sospeso.
    Alle quasi ore 21 la mia BUONANOTTE a Tutte e Tutti con l'atmosfera autunnale che avanza a tutto spiano anche se al 21 settembre mancano alcuni giorni. E che GIBA sia con noi.

  • #891

    Mariolieto (mercoledì, 13 settembre 2017 10:52)

    Una giornata col sole e con le carezzevoli voci di STELVIA e di SARI. È confortante mettersi alla tastiera ed avere già qualche persona accanto a farti sentire che ci sono e che gà pensa a te. È come camminare sul sentiero in compagnia: è un camminare diverso e confortante.
    Con questa sensazione/emozione la mia BUONA GIORNATA a Tutte e Tutti.

  • #890

    Sari (mercoledì, 13 settembre 2017 08:54)

    Buongiorno.
    Oh Mario, è splendido questo tuo tempo che ti permette di chiudere fuori il mondo per vivere solo il "dentro". Auguro a tutti di poterlo godere in sa!uff, come succede a te.
    Ho letto il tuo intervento nella sezione PENSIERI ma ti risponderò qui, nello spazio dedicato al confronto. A più tardi.

  • #889

    Stelvia (mercoledì, 13 settembre 2017)


    Buona giornata fresca a tutti !
    In viaggio per Livigno, un'oasi di pace.
    Ciao :)

  • #888

    Marioolieto (martedì, 12 settembre 2017 23:19)

    Cena fuori casa con un carissimo amico: oltre due ore di conversazione sulla "persona", nessuna chiacchiera a vuoto, e nessun riferimento ai fatti del giorno di cui sono stati pieni giornali e radiotelevisioni. Nulla di tutto ciò; solo quel sondare il nostro "DI DENTRO" che troppo spesso trascuriamo e del quale sentiamo il costante bisogno.
    Alle 23,15 la mia BUONANOTTE a voi, Tutte e Tutti, che in questo forum esterniamo maggiormente il nostro "di dentro" - in considerazioni, emozioni e sensazioni - che non ciò che avviene "al di fuori" attorno a noi. Un affettuoso pensiero a GIBA ed un carezza a Voi Tutte e Tutti.

  • #887

    Mariolieto (martedì, 12 settembre 2017 14:59)

    È stupendo ed essenziale non essere né di destra né di sinistra, perché ognuno di noi è e rimane "se stesso / se stessa" ed è al centro del mondo come PERSONA singola e non omologabile agli altri, ma solo vivendo "con" gli altri, e - possibilmente - "per" gli altri, ma senza intaccare (e peggio vendere) la propria autonoma identità.
    Nel pieno rispetto di quello che ne pensano le altre e gli altri.
    ... nel pieno di un pomeriggio senza più pioggia e qualche timido raggio di sole fra gli sprazzi di azzurro nel folto delle bianche nuvole alte nel cielo...

  • #886

    Stelvia (martedì, 12 settembre 2017 14:13)


    Ecco Sari, quella era la frase.
    Grazie !

  • #885

    Sari (martedì, 12 settembre 2017 13:53)

    In Home c'era la citazione di una signora milanese che disse: "non siamo né di destra né di sinistra, siamo persone normali" . La dichiarazione diverti tanto il nostro Boss che la mise in Home per far sorridere anche noi.
    Quelle righe le tolsi io quando misi mano al sito.
    Grazie e ciao.

  • #884

    Stelvia (martedì, 12 settembre 2017 13:10)

    Sari, rispondo al tuo 882.
    Semplice, proprio stamani parlando con la mia amica di Livigno per incontri di domani, siamo andate sul discorso di Ottovoante e lei mi ha ricordato la discussione che facemmo allora proprio su questa frase nella Home.
    Di conseguenza, dopo la telefonata e da curiosona, sono entrata nella Home e la frase non l'ho più vista, ecco perchè ti ho rivolto la mia domanda.

  • #883

    Stelvia (martedì, 12 settembre 2017 12:30)

    Sari carissima,
    la libertà di parola è sacrosanta e questo è il sito dove ognuno ha potuto e può sempre esprimere ciò che pensa senza offendere nessuno e nel rispetto proprio e degli altri, così questo mi è sempre parso di capire e leggere. Questo è un luogo dove mi sono sempre sentita a mio agio e dove per un settore particolare mi sento "cresciuta" e questo è proprio merito alle persone che "abitano" qui dentro. Mi dispiace se tu sei "risentita", ma sappi che non è mia intenzione offendere nessuno. Ti ho chiesto di quella frase perchè me la ricordo e la discussi con la mia amica di Livigno e sono sicura che fosse nella HOME. Ricordo che le parlai di questo sito proprio appena dopo poco che ero entrata; Lei scrive poesie e per questo motivo gliene parlai. Può anche darsi che sia stato Giuliano stesso a modificare la Home.
    Poi, come dice un nostro amico, noi del nord siamo più duri nell'esprimerci, concordo pure; resta il fatto però che io sono sempre la stessa e quando ci sono argomenti di cui non conosco la tematica o che non riguardano il mio modo di pensare, preferisco sorvolare e astenermi dalla discussione. Questo non è un errore, credo.
    Con amicizia, sempre, ciao !

  • #882

    Sari (martedì, 12 settembre 2017 12:19)

    Allora, Stelvia, ti chiedo di appagare la mia curiosità e dire cosa ti ha spinto a riportare la frase di Giba che pensavi di ricordare. La Home conserva ancora i suoi u!ti mi interventi che sono prettamente politici, come puoi constatare.
    I tuoi gusti politici non sono in discussione, così come quelli di chiunque altro.

  • #881

    Stelvia (martedì, 12 settembre 2017 11:50)


    Sari, niente di tutto questo.
    Io ricordo di aver letto sulla home una frase del genere.
    Non intendo e non mi riferisco a ciò che hai scritto tu sui centri sociali e tanto meno alle polemiche politiche. Io di politica non mi interesso e l'ho sempre detto e ne sono allergica. Io, appunto, i politici italiani non li considero politici ma solo pagliacci e questa è la mia opinione personale. La politica è una missione, ma ...
    Il mio pensiero è e resta in un altro Paese dove spero, dico spero, di raggiungere presto.
    Mentre tra le due persone menzionate tempo fa, ribadisco ancora ciò che avevo detto, non per il pensiero politico che portano avanti e le strade che imboccano, ma solo ed esclusivamente per le persone che sono e io come persona, prediligo quella menzionata allora. Poi gusti sono gusti.
    Ti auguro buona giornata, qui da me è umida e spero si alzino le nebbie che portano solo tristezza.

  • #880

    Sari (martedì, 12 settembre 2017 11:33)

    Sant'Iddio, ma di che dovremmo par!are o non parlare, qui?
    Giba non è mai stato asettico e neppure lo sono io.

  • #879

    Sari (martedì, 12 settembre 2017 11:28)

    A Stelvia.
    Di quel che ha scritto Giba non ho cancellato nulla, se non dietro suo suggerimento. Non so dove tu abbia letto quanto riporti ma mi pare impossibile che lui abbia detto che qui non si debba parlare di politica perché lui si interessava soprattutto a quell'argomento. Poesia e politica hanno sempre abitato gli spazi che ha creato... ma occorre comunque chiarire cosa si intende per politica. Sicuramente Giba può avere scritto che qui non deve esserci APPARTENENZA politica e trovo sacrosanto debba continuare ad essere così anche in futuro.
    Se hai ricordato quel che citi pensando al mio scrivere di centri sociali, sappi che sono realtà di varie correnti o anche apartitiche. Apartitiche non vuol dire non-politiche perchè la politica è l'arte delle scelte e si fa politica anche scegliendo di iscrivere i figli in una determinata scuola o facendo la spesa in un market piuttosto che in un altro.
    Quando tu scrivesti di ammirare un certo personaggio politico e di preferirne uno ad un altro, con tanto di nomi, non infrangesti la regola di Giba ma solo dichiarato le tue scelte, senza fare campagna per i partiti che rappresentavano.
    Spero di avere chiarito.

  • #878

    Sari (martedì, 12 settembre 2017 10:58)

    Buongiorno.
    Da metà luglio l'amato computer mi ha lasciata e ancora sto scrivendo attraverso il tablet che è utilissimo ma non mi permette di pubblicare gli interessanti episodi riguardarti la Grande Guerra che il nostro Mario fedelmente continua a scrivere e a inviarmi.
    Scusami MARIO. Li ho tutti nella posta e fra poco, spero, li inserirò nel sito.
    Mi è piaciuta molto la frase che scrivesti ieri sera: la pensione non vuol dire "non lavoro" bensì trovare nuovi e continui e costanti impegni per sentirsi occupati, l'occupazione è la sostanza della vita. Ottimo consiglio|

  • #877

    Mariolieto (martedì, 12 settembre 2017 10:45)

    Piove a dirotto; cielo plumbeo. Io già alla tastiera ma con le luci accese. Mia nipote è corsa ad accendermi il fuoco nella stufa: fa già freddo ed ho indosso maglia e corpetto
    Nonostante tutto - almeno dentro di noi - resta la BUONA GIORNATA, per Tutte e Tutti, per darci modo di non essere influenzati dal "meteo" per restare comunque e sempre gioiosamente sereni.